Mio Carrello

Chiudi

Dietro le quinte del Far East Film Festival con Sabrina Baracetti

Postato

Il Far Est Film Festival, che si tiene a Udine da ormai 19 anni, è uno dei maggiori appuntamenti internazionali dedicati al cinema e alla cultura asiatica: un evento unico nel panorama europeo, che nel tempo ha saputo conquistare una folta schiera di appassionati pronti a immergersi nelle inconfondibili atmosfere “pop style” che la manifestazione riesce a creare attraverso proiezioni, talk, workshop e tantissimi eventi collaterali in tutta la città.

FEFF19 a Udine

La diciannovesima edizione del Festival - che tutti i fan conoscono ormai come FEFF - si è chiusa con 60.000 presenze da oltre 40 nazioni, 1200 accreditati, 140 ospiti internazionali e un cartellone ricchissimo (ben 83 titoli, di cui 4 anteprime mondiali e 12 anteprime internazionali): un Festival sempre più grande, non soltanto nei numeri, ma anche e soprattutto nella “visione” coraggiosa e aperta che lo contraddistingue.

È per questo motivo che Gazèl ha rinnovato la sua partecipazione come sponsor tecnico del Festival, sostenendo con entusiasmo l’opportunità per la “sua” città di aprirsi verso l’esterno e produrre cultura, a partire dai valori condivisi di scoperta, trasformazione, equilibrio tra concretezza e poesia: sono firmati Gazèl le official bag del FEFF19 e i look di Sabrina Baracetti, presidente e coordinatrice del Festival, che abbiamo incontrato a pochi giorni dalla chiusura di questa edizione per uno sguardo “da insider” sulla manifestazione.

Gazèl official FEFF19 bag - Far East Film Festival Udine

FEFF19 opening Ceremony - Sabrina Baracetti wearing Gazèl FW1718

Sabrina, ci racconti com’è nata l’idea del Far East Film Festival e com’è cambiato l’evento in questi diciannove anni?

Nel 1998, dopo numerose esplorazioni tematiche del cinema italiano, la nostra curiosità di “guardare altrove” si era fatta davvero pressante. E così abbiamo finito per scegliere un “altrove” che, all’epoca, rappresentava un “altrove” sul serio: Hong Kong. Non potevamo neanche minimamente immaginare che quella scommessa, forse più folle che coraggiosa, avrebbe posto le basi del FEFF! Un Festival che, sebbene nel corso del tempo sia diventato uno dei 50 eventi mondiali imperdibili segnalati da Variety, è rimasto fedelissimo allo spirito iniziale: quello di un viaggio, senza pregiudizi, nel cuore della cultura popolare asiatica.   

Il Festival, in tre aggettivi. Quanto ti assomiglia?

Il FEFF, e non sto facendo retorica, è una famiglia, una vera famiglia, quindi assomiglia necessariamente a tutti noi che ci “abitiamo dentro” e che lo amiamo: direttori, staff, coordinatori, consulenti, collaboratori. I primi tre aggettivi che mi vengono in mente, e che raccontano molto bene l’essenza del nostro Festival, sono questi: libero, anarchico, appassionato.     FEFF19 Sabrina Baracetti wearing Gazèl FW1718

FEFF19

Quali elementi della cultura orientale si potrebbero adattare e trasferire con successo al nostro territorio?

Asiatici e friulani condividono molte più caratteristiche di quanto si possa sospettare, iniziando dalla sfera professionale: una visione del lavoro che ci rende sicuramente fratelli, se non gemelli. E questo vale anche per l’enogastromia. Noi, ovviamente, abbiamo pensato al cinema e, soprattutto, abbiamo costruito un ponte molto solido con l'Oriente: adesso tocca ad altri mettere a frutto questo dialogo. Un dialogo apertissimo.      

Per un evento come il FEFF è fondamentale poter contare sul supporto di sponsor e partner: come scegliete le collaborazioni da attivare a livello locale?

Il FEFF è nato ed è cresciuto a Udine e ci tiene a mantenere uno stretto legame con il territorio. E’ per questo che da anni cerchiamo di creare o rafforzare i legami con le eccellenze del nostro territorio lavorando insieme ad alcune tra le più importanti aziende Friulane. Per il Far East Film il contributo degli sponsor è fondamentale per poter continuare a proporre novità ogni anno e rimanere un Festival con rilevanza internazionale. Allo stesso tempo lavorare con le eccellenze regionali ci permette di creare un evento di valore nella nostra Regione, che contribuisce a farla conoscere a livello nazionale e internazionale. Il nostro festival lavora con realtà che credono nel nostro territorio e vogliono investire per farlo crescere.

FEFF19 - closing party - Sabrina Baracetti wearing Gazèl

Non ci resta che darvi appuntamento a Udine per la prossima edizione del FEFF, che sarà quella del ventennale. Segnate in agenda la data: 20-28 aprile 2018!

www.fareastfilm.com

 

 

 

Ciao!

Inserisci la tua e-mail per ricevere in anteprima tutte le nostre novità!

SEARCH THIS STORE